Richiedi un suggerimento

Lista di vini di Praesidium

Praesidium è un’azienda a conduzione famigliare fondata da Enzo Pasquale la moglie Lucia nel 1998 nella zona occidentale della Valle Peligna nel comune di Prezza, un piccolo paese nell’aquilano in un’area non lontana dal Gran Sasso e circondata dalle catene del Morrone e della Maiella. Tutta l’area montana e pedemontana attorno alla valle viene riconosciuta fin dal 1700 come il luogo di nascita del Montepulciano d’Abruzzo. Oggi nella gestione ci sono anche i figli Antonia e Ottaviano che si dedicano con amore e passione ai 5 ettari vitati della proprietà. Le vigne sono di oltre 25 anni e la resa massima è di 50 q/ha, una resa bassa che si traduce in una maggior qualità dell’uva. La lavorazione delle vigne avviene nelm pieno rispetto della terra assecondandone i cicli naturali, senza forzature e senza prodotti chimici di sintesi: la coltivazione è di tipo biologico con concimazioni di solo letame o sovescio e gli unici trattamenti sono a base di rame e zolfo bio. Anche in cantina l’intervento è ridotto all’essenziale con fermentazioni spontanee con lieviti autoctoni. Nessuna filtrazione o pastorizzazione ma semplicemente una decantazione naturale tramite opportuni travasi e i solfiti molto inferiori al limite imposto dalla certificazione biologica.

183.jpg

Praesidium è un’azienda a conduzione famigliare fondata da Enzo Pasquale la moglie Lucia nel 1998 nella zona occidentale della Valle Peligna nel comune di Prezza, un piccolo paese nell’aquilano in un’area non lontana dal Gran Sasso e circondata dalle catene del Morrone e della Maiella. Tutta l’area montana e pedemontana attorno alla valle viene riconosciuta fin dal 1700 come il luogo di nascita del Montepulciano d’Abruzzo. Oggi nella gestione ci sono anche i figli Antonia e Ottaviano che si dedicano con amore e passione ai 5 ettari vitati della proprietà. Le vigne sono di oltre 25 anni e la resa massima è di 50 q/ha, una resa bassa che si traduce in una maggior qualità dell’uva. La lavorazione delle vigne avviene nelm pieno rispetto della terra assecondandone i cicli naturali, senza forzature e senza prodotti chimici di sintesi: la coltivazione è di tipo biologico con concimazioni di solo letame o sovescio e gli unici trattamenti sono a base di rame e zolfo bio. Anche in cantina l’intervento è ridotto all’essenziale con fermentazioni spontanee con lieviti autoctoni. Nessuna filtrazione o pastorizzazione ma semplicemente una decantazione naturale tramite opportuni travasi e i solfiti molto inferiori al limite imposto dalla certificazione biologica.

storia-376x160.jpg
filosofia-376x160.jpg
Altro
Mostrando 1 - 4 di 4 elementi
Mostrando 1 - 4 di 4 elementi