Richiedi un suggerimento

Lista di vini di Slavcek

Da antichi documenti si rivela che l’azienda agricola Slavček nasce nel lontano 1769: sempre di proprietà degli antenati della famiglia Vodopivec, la fattoria prende il nome Slavček – usignolo – nome attribuito per la presenza di una moltitudine di usignoli nelle vicinanze. Oggi sono Frank e la moglie Alenkaa gestire l’azienda. I due coltivano con passione e dedizione un vigneto di 10 ettari, interamente immerso nei fitti boschi della regione e circondato da prati di erbe officinali. I terrei della zona sono marnosi, perfetti per la maturazione delle uve e, di conseguenza, per la produzione di ottimi vini. Anche il clima è particolarmente favorevole alla viticoltura, infatti di giorno giungono dal Friuli le calde brezze marine, mentre i forti sbalzi di temperatura, fra giorno e notte, favoriscono lo sviluppo di aromi negli acini. La famiglia Vodopivec si è votata all’agricoltura biologica, ovvero nessun utilizzo di concime chimico, ma solo sovesci e letame naturale nella vigna e, ovviamente, solo lieviti naturali e limitatissimo utilizzo di zolfo in cantina. I vitigni che si trovano in questa vigna sono essenzialmente due: la Rebula (Ribolla) ed il Sivi Pinot (Pinot Grigio), ma vi si trovano anche altri vecchi vitigni autoctoni quali Zelen e Pinela e internazionali come il Merlot. Il cuore della filosofia aziendale risiede nell’elaborazione delle uve in modo ottimale, dando importanza alla precisione e saggezza tipica degli antenati, per raggiungere l’armonia e il rispetto delle peculiarità di ciascun vino. 10 ettari vitati e una produzione di 21000 bottiglie

224.jpg

Da antichi documenti si rivela che l’azienda agricola Slavček nasce nel lontano 1769: sempre di proprietà degli antenati della famiglia Vodopivec, la fattoria prende il nome Slavček – usignolo – nome attribuito per la presenza di una moltitudine di usignoli nelle vicinanze. Oggi sono Frank e la moglie Alenkaa gestire l’azienda. I due coltivano con passione e dedizione un vigneto di 10 ettari, interamente immerso nei fitti boschi della regione e circondato da prati di erbe officinali. I terrei della zona sono marnosi, perfetti per la maturazione delle uve e, di conseguenza, per la produzione di ottimi vini. Anche il clima è particolarmente favorevole alla viticoltura, infatti di giorno giungono dal Friuli le calde brezze marine, mentre i forti sbalzi di temperatura, fra giorno e notte, favoriscono lo sviluppo di aromi negli acini. La famiglia Vodopivec si è votata all’agricoltura biologica, ovvero nessun utilizzo di concime chimico, ma solo sovesci e letame naturale nella vigna e, ovviamente, solo lieviti naturali e limitatissimo utilizzo di zolfo in cantina.
I vitigni che si trovano in questa vigna sono essenzialmente due: la Rebula (Ribolla) ed il Sivi Pinot (Pinot Grigio), ma vi si trovano anche altri vecchi vitigni autoctoni quali Zelen e Pinela e internazionali come il Merlot. Il cuore della filosofia aziendale risiede nell’elaborazione delle uve in modo ottimale, dando importanza alla precisione e saggezza tipica degli antenati, per raggiungere l’armonia e il rispetto delle peculiarità di ciascun vino. 10 ettari vitati e una produzione di 21000 bottiglie

download (1).jpg
download.jpg
Altro
Mostrando 1 - 2 di 2 elementi
Mostrando 1 - 2 di 2 elementi