Richiedi un suggerimento

Lista di vini di Barraco

Quando incontri Nino per la prima volta ti accorgi subito che la tenacia, la determinazione e l'orgoglio per la sua terra lo rendono una persona affascinate con cui parlare per ore e ore. Ti accorgi subito che non può che nascere un'intesa con una cosi bella persona. L'attività di Nino Barraco ha inizio nel 2004 in un angolo della Sicilia nord - Occidentale, dove segue personalmente ogni fase produttiva sia in vigna che in cantina, partendo dal presupposto sacro e inviolabile che il vino ottenuto non deve essere necessariamente perfetto ma riconoscibile. E poco importa se vi è qualche dissonanza, fa parte di quel vino, è parte integrante di quel vino, lo caratterizza. Di più: lo valorizza. Oggi con gli attuali 10 ettari di vigneto e con la grande intuizione di capire che solo attraverso una rivoluzione nella gestione della vigna, le uve potevano riacquisire dignità e qualità recuperando maggiore acidità, complessità e identità, riprogrammando così il lavoro in campo, riducendo drasticamente le rese e aumentando la parte verde, valorizzando la vita e la biodiversità tra i filari fino sviluppare un modello di viticoltura sostenibile e quindi senza ricorso a chimica in vigna che Nino produce i suoi vini da vitigni in purezza rigorosamente autoctoni di Marsala. Natura e naturalità, queste le parole d'ordine. In cantina l'uva arriva sana, le fermentazioni sono spontanee senza ricorso a lieviti selezionati cosi come nullo o basso è l'utilizzo di anidride solforosa. Nino non ama scorciatoie, espedienti o trucchetti tecnici. Sa bene che così facendo i vini ottenuti saranno espressione pura del vitigno, del territorio e dell'annata. Un produttore artigiano, quindi, dalla filosofia essenziale e pura. Come i vini che produce.



201.jpg




Quando incontri Nino per la prima volta ti accorgi subito che la tenacia, la determinazione e l'orgoglio per la sua terra lo rendono una persona affascinate con cui parlare per ore e ore. Ti accorgi subito che non può che nascere un'intesa con una cosi bella persona. L'attività di Nino Barraco ha inizio nel 2004 in un angolo della Sicilia nord - Occidentale, dove segue personalmente ogni fase produttiva sia in vigna che in cantina, partendo dal presupposto sacro e inviolabile che il vino ottenuto non deve essere necessariamente perfetto ma riconoscibile. E poco importa se vi è qualche dissonanza, fa parte di quel vino, è parte integrante di quel vino, lo caratterizza. Di più: lo valorizza. Oggi con gli attuali 10 ettari di vigneto e con la grande intuizione di capire che solo attraverso una rivoluzione nella gestione della vigna, le uve potevano riacquisire dignità e qualità recuperando maggiore acidità, complessità e identità, riprogrammando così il lavoro in campo, riducendo drasticamente le rese e aumentando la parte verde, valorizzando la vita e la biodiversità tra i filari fino sviluppare un modello di viticoltura sostenibile e quindi senza ricorso a chimica in vigna che Nino produce i suoi vini da vitigni in purezza rigorosamente autoctoni di Marsala. Natura e naturalità, queste le parole d'ordine. In cantina l'uva arriva sana, le fermentazioni sono spontanee senza ricorso a lieviti selezionati cosi come nullo o basso è l'utilizzo di anidride solforosa. Nino non ama scorciatoie, espedienti o trucchetti tecnici. Sa bene che così facendo i vini ottenuti saranno espressione pura del vitigno, del territorio e dell'annata. Un produttore artigiano, quindi, dalla filosofia essenziale e pura. Come i vini che produce.


   









Altro
Mostrando 1 - 9 di 9 elementi
Mostrando 1 - 9 di 9 elementi